Ossiacher See giornata NO-AUTO

Domenica 17 maggio 2015 lungo l’ossiacher See ha luogo un’iniziativa che la Carinzia rivolge a tutti gli amanti del ciclismo: divieto al traffico a motore per 5 ore e strade dedicate a ciclisti e skater.

Annunci

Come già organizzato domenica 26 aprile lungo il Wörthersee, oggi il traffico a motore lungo l’Ossiacher See è vietato dalle 10:00 alle 15:00 per concedere libera circolazione a ciclisti e skaters lungo le strade principali della zona. Si tratta anche di un bel percorso di 27 km attorno al lago e di 72 km se lo si allunga raggiungendo Feldkirchen.

Per darvi un’idea ho “rubazzato” l’immagine della mappa (che potete trovare in via originale a questo indirizzo oppure cliccandoci sopra) dal sito di Ossiacher See Autofrei.

 

Karte_OAFupload

 

Io l’ho scoperto per caso trovandomici in mezzo (con la macchina!) e devo ammettere che di gente ce n’è parecchia. Ormai lo sappiamo bene che qui in Carinzia questo genere di iniziative sono molto apprezzate e seguite: skaters e ciclisti hanno percorso l’intera strada principale con ritmo tranquillo e chiacchierando tra loro, portando anche i bambini più piccoli nei loro comodi rimorchi per bici.

 

 

Le uniche automobili che circolavano erano quelle della polizia e dei giornalisti che tentavano di fermare i passanti per scattare alcune fotografie… e la mia, che del tutto ignaro dell’evento mi sono trovato circondato da transenne ed ho dovuto lasciare la macchina un paio di chilometri da casa. Poco male: ne ho approfittato per una passeggiata domenicale lungo il lago e più tardi, quando la giornata no-auto sarà conclusa, ne farò un’altra per andare a riprendermela. Tutta salute!

Link utili

Kärnten Radlt – sito ufficiale dell’evento

Il manifesto pdf in italiano dell’evento

Ossiacher See Autofrei – un altro sito legato all’evento relativamente all’Ossiacher See

L’inflazione in Austria nel 2014

Il tasso di crescita dell’inflazione in Austria è sceso nel 2014, ma per affitti, tempo libero e generi alimentari continua a crescere.

I rapporti pubblicati da Statistik Austria per quanto riguarda il tasso di crescita dell’inflazione, mostrano una crescita dell’1,7% durante l’intero 2014.

Leggendo qua e la, questo sembrerebbe un dato positivo rispetto alla tendenza degli ultimi anni. Resta comunque il valore più alto in Europa e, soprattutto, non si applica a tutti i settori.

Prezzi che si abbassano

Mentre i prezzi dei carburanti scendono (-4% carburanti, olii combustibili -6%) e lo stesso accade nel settore abbigliamento e calzature (-0,8%), la tendenza per affitti, generi alimentari e servizi ricettivi e di ristorazione si muove nella direzione opposta.

Prezzi che si alzano

Per quanto riguarda i generi alimentari viene registrato un aumento fino al +2,1%.

Alberghi e ristoranti vedono un aumento medio del +2,9% con punte, per quanto riguarda gli alloggi, del +3,3%.

Gli aumenti più alti si registrano nel settore abitazione, acqua, energia, stimando aumenti degli affitti del +4%.

Link utili

Lo stesso sito di Statistik Austria mette a disposizione uno strumento di calcolo dell’inflazione personale (anche in inglese cliccando in alto) tramite il quale è possibile inserire le proprie spese nei vari settori e ricavarne aumenti e diminuzioni.

Io vi consiglio di dargli un’occhiata, anche senza inserire dati, perché vi può dare un’idea degli aumenti nei vari settori delle spese quotidiane da affrontare.

Per chi volesse fare dei confronti con altri paesi, ho trovato questi link:

Sul sito di global-rates.com Inflazione in Austria – indice dei prezzi al consumo

Sul sito di inflation.eu Inflazione in Austria – inflazione attuale asutriaca

Sul sito del ministero degli affari esteri italiani c’è il Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati relativo all’Austria che spiega l’andamento economico attuale di questo paese.